view_lista_news

Progetto MemO

La memoria degli oggetti

 

Le collezioni di ceramica greca e magnogreca rappresentano una delle particolarità del Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte sia per quanto riguarda la storia collezionistica, visto che sono presenti raccolte che si sono costituite in un arco cronologico molto ampio (dal sec. XVI ai giorni nostri), sia per quanto riguarda la tipologia dei singoli reperti.
È stato quindi naturale aderire al Progetto MemO - La memoria degli oggetti. Un approccio multidisciplinare per lo studio, la digitalizzazione e la valorizzazione della ceramica greca e magno-greca in Veneto, un progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Progetti di Eccellenza 2017 e sviluppato dal Dipartimento dei Beni Culturali in collaborazione con il Centro di Ateneo per i Musei dell’Università di Padova.
I vasi prodotti in Grecia e Magna Grecia tra VI e IV secolo a.C. rappresentano una delle fonti più ricche e forse più complete per la comprensione della società ellenica e degli stretti rapporti tra questa e il mondo italico durante l’età classica. Il Veneto e in particolare le province di Padova e Rovigo, come testimoniano le maggiori collezioni museali, si distinguono per la massiccia presenza di vasi greci e magnogreci.

 

Il Progetto MemO

Il Progetto MemO nasce proprio dalla consapevolezza del ruolo sociale e culturale che il patrimonio ceramico greco ha giocato e continua a giocare non solo nella storia dell’archeologia, ma anche nella definizione della nostra identità occidentale. Attraverso un approccio multidisciplinare, che coinvolgerà i Dipartimenti di Diritto Privato e Critica del Diritto (DPCD), Geoscienze, Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA), Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FiSPPA), questo progetto vuole riconsiderare il materiale presente nella Regione Veneto alla luce dell’avanzamento delle ricerche perseguite in diverse direzioni negli ultimi decenni.
Studiando il materiale messo a disposizione da numerosi musei della Regione Veneto, in particolare dal Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte, il progetto di declinerà in tre step principali.
Il primo step si occuperà dello studio archeologico, al fine di mettere a sistema forma, funzione e decorazione dei vasi per far luce sulla mentalità della società che li ha prodotti. Contestualmente, campagne fotografiche e di foto-modellazione 3D, diagnostica per immagini e analisi chimico-fisiche integreranno l’approccio, permettendo di approfondire le conoscenze finora a disposizione. Tutte le informazioni confluiranno in un database open access all’interno di un sito internet creato appositamente per il progetto.
Il secondo step mirerà ad inquadrare a livello sociale, giuridico ed economico la pratica del collezionismo in Veneto, fenomeno assai complesso che si declina diversamente a seconda dei tempi.
Il terzo step verterà, grazie alla collaborazione del Centro di Ateneo per i Musei, sull’analisi degli allestimenti museali e della loro percezione da parte degli utenti, volta, insieme alla definizione di innovative modalità di accesso ai beni, a garantire una fruizione totale ad ogni categoria di persona, nell’ottica dell’inclusione e dell’accessibilità, non solo scientifica, delle collezioni museali.

Contemporaneamente alle attività di ricerca, il Progetto MemO, con al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e alla partecipazione di tutti i suoi numerosi partners, attiverà diversi momenti di incontro, formazione e studio, rivolti sia alla comunità scientifica sia alle diverse Comunità cittadine coinvolte.
Grazie anche a queste attività, le iniziative del Progetto MemO sono state selezionate per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

Il Progetto MemO può vantare il patrocinio dell’International Council of Museums (ICOM-Italia) e del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

 

A novembre 2018 il Progetto MemO parteciperà alle iniziative per i 100 giorni a Palazzo Cavalli con una serie di incontri a tema.
Aggiornamenti a riguardo saranno pubblicati nella sezione EVENTI e NEWS di questo sito.

 

Logos MemO


Contatti

Dipartimento dei Beni Culturali
Università degli Studi di Padova
Piazza Capitaniato, 7 - 35139 Padova
Tel.: 049 8274581
Email: progettomemo@unipd.it

Facebook: Progetto MemO @MemO.UNIPD - https://www.facebook.com/MemO.UNIPD/
Instagram: progetto.memo

 

 

 

view_lista_news_archivio